LA COMUNITA’ MAMMA/BAMBINO SAN PIO X


La Comunità Mamma/Bambino è l’attività principale dell’Istituto Casa Famiglia San Pio X che si trova a Venezia, nell’isola della Giudecca, facilmente raggiungibile dalla terraferma.

È dotata di ampi spazi e consente l’accoglienza di sei nuclei più due in emergenza. Le ospiti vivono in modo comunitario, utilizzando luoghi collettivi costituite dalla cucina, sala da pranzo, sala giochi e giardino.

 

Ogni nucleo ha inoltre a disposizione una propria camera con servizio. Nel tempo si è sperimentato l’utilità di questa doppia valenza personale e comunitaria, per il suo valore educativo- formativo alla convivenza.

La Comunità e la Casa sono in possesso dell’Accreditamento Istituzionale quale Struttura Sociale Comunità Mamma/Bambino con il massimo del punteggio da parte della Regione Veneto ai sensi della L.R. 22/2002.

La Comunità opera d'intesa con i Servizi invianti e le ospiti accolte. Tra i diversi soggetti coinvolti viene concordato un percorso di vita che si sviluppa attraverso un Progetto Quadro definito dai Servizi ed un Progetto Educativo Individuale elaborato all’ interno della Struttura. Mediante questa prassi di lavoro si focalizza l’attenzione alla mamma-donna, al bambino ed alla loro relazione e, quando possibile, alla famiglia d’origine ed all’ inserimento nel territorio circostante a favore di una buona socializzazione.


MISSION

L’obiettivo che ci proponiamo come COMUNITA’ EDUCATIVA MAMMA – BAMBINO denominata “Casa Famiglia San Pio X” è quello di accompagnare le ospiti ed i loro bambini in una esperienza concreta e quotidiana di vita familiare e sociale.
Si intende, in particolare, trasmettere la possibilità di sperimentare un approccio relazionale nuovo tra le persone presenti, che sappia rispettare cultura e origini diverse.
Si tende costantemente ad una progressiva azione di recupero della personalità di ognuno, della relazione mamma-bambino e della famiglia di origine ove esistente.
L’attività della Comunità consiste in un percorso di vita temporaneo, finalizzato al miglior reinserimento possibile delle persone nel contesto sociale. Certi che solo attraverso una rete parentale e/o amicale è possibile raggiungere questo obiettivo e a fronte di profonde solitudini o fragilità, la Comunità si avvale del sostegno economico–organizzativo-professionale per il reperimento di formazione, alloggio e rete solidale.
Alla luce di quanto detto la Casa, oltre ai sei nuclei consentiti, ritiene doveroso rendersi disponibile ad accogliere anche due nuclei in PRONTA ACCOGLIENZA per far fronte ad un loro eventuale stato di emergenza.

DESTINATARI

La Comunità accoglie nuclei composti da donne, donne in gravidanza, mamme e bambini.
La Casa non è predisposta per accogliere donne con particolari problematiche legate alla tossicodipendenza, all’alcolismo e a gravi problemi psichiatrici.

Per ulteriori approfondimenti consulta la “Carta dei Servizi”.